Fondo di Solidarietà Bilaterale dell’Artigianato

 

Il 10 dicembre 2015 Confartigianato, CNA, Casartigiani, Claai, e Cgil, Cisl, Uil hanno sottoscritto l’Accordo interconfederale che da attuazione alle previsioni di cui agli art. 27 ss. del D.Lgs. 14 settembre 2015, n. 148 in merito all’adeguamento delle fonti istitutive del Fondo di Solidarietà Bilaterale Alternativo dell’Artigianato (FSBA).

Uno degli elementi più rilevanti e significativi sanciti dall’Accordo Interconfederale è costituito dall’estensione del campo di operatività del Fondo alle imprese che occupano meno di 6 dipendenti: le parti sociali hanno, infatti, scelto di andare oltre il dettato del D.Lgs 148/2015 che dispone l’obbligo di versamento per le sole imprese che occupano mediamente più di 5 dipendenti.

A partire dal 2016, quindi, tutte le aziende artigiane e le aziende (anche non artigiane) che applicano i contratti collettivi di lavoro sottoscritti dalle parti costitutive del Fondo, cui non trova applicazione la cassa integrazione guadagni, potranno far affidamento su un sistema di ammortizzatori sociali autonomo e alternativo ai modelli gestiti dall’Inps, per garantire ai dipendenti una prestazione adeguata di sostegno al reddito in caso di sospensione dal lavoro o di riduzione dell’orario di lavoro.

Il Fondo erogherà alternativamente le due prestazioni previste dal del D.Lgs. 148/2015:

  • l’assegno ordinario di cui all’art. 30 per 13 settimane, oppure
  • l’assegno di solidarietà di cui all’art. 31 per 26 settimane.

L’arco temporale di riferimento per la fruizione di questi trattamenti è il “biennio mobile”, che decorre dal momento in cui l’impresa accede ad un primo intervento di sostegno al reddito erogato da FSBA.

Le due prestazioni sono fruibili nel caso in cui si verifichino eventi che determinano un calo delle attività produttive quali:

  1. eventi transitori e non imputabili all’impresa o ai dipendenti, ivi comprese le situazioni climatiche;
  2. situazioni temporanee di mercato.

FSBA potrà essere pienamente operativo solo dopo l’emanazione del decreto interministeriale che sarà adottato dal Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, ai sensi del comma 6 dell’art.7 del citato D.Lgs. 148/2015.

Per le regole al versamento della contribuzione si rinvia al seguente link: Fondo di Solidarietà Bilaterale dell’Artigianato – FSBA Regole per il versamento della contribuzione